martedì 1 maggio 2018

5 ABITUDINI TOSSICHE CHE CI RUBANO LA FELICITA'


Le nostre abitudini ci conformano sia positivamente che negativamente,  perchè non solo possono esercitare strategie che ci aiutano a superare gli ostacoli, ma possono anche essere come quella mela avvelenata che, nonostante abbia un aspetto appetibile, ospita al suo interno una trappola.
Nonostante molte delle nostre abitudini ci permettono di ottimizzare i nostri sforzi e perciò le consideriamo sane, ne esistono altre che risultano tossiche per la nostra salute e per la vita stessa, impedendoci di essere felici.
Può anche essere che abitudini che consideriamo relativamente “buone” non lo siano affatto, o che neppure siamo coscienti delle conseguenze che esse hanno nella nostra vita . Oggi parliamo di 5 abitudini tossiche che possono impedirci di essere felici . Riflettiamo su esse.

Pensare negativamente

Spesso abbiamo l'abitudine di pensare negativamente. Siamo esperti nel "non vogliamo", "non abbiamo", "non lo meritiamo" o "non ne siamo capaci", focalizzando in questo la nostra attenzione. Coltivare il pensiero negativo può essere una cattiva abitudine che può limitarci tanto a livello sociale come in quello individuale, perchè se  crediamo di non poter riuscire a fare qualcosa, non faremo nemmeno il tentativo di  farlo. 
Il pensiero negativo può ergersi come un grande nemico che ci intrappola poco a poco nella sua tela di ragno, facendo diventare tutto quello che è intorno a noi una nebbiolina grigia, sfociando, nei casi più estremi, in depressione e complicanze annesse.
Le abitudini diventano, col tempo, una nostra seconda natura, ed imparare a correggere la nostra natura non è così semplice. Per questo motivo occorre cominciare a prestare attenzione al nostro modo di pensare, che  inevitabilmente è collegato al modo di comunicare con noi stessi e a quello di giudicarci. Inoltre, dirigere la nostra attenzione verso quello che realmente desideriamo sarà uno strumento che ci permetterà fi far apparire la luce nel mezzo di quella spessa nebbia grigia.

Incolpare gli altri di tutto

Incolpare le altre persone per quello che ci succede significa fuggire dalle responsabilità delle nostre azioni e dei nostri sentimenti. E' come se stessimo affermando che non siamo i padroni della nostra vita, che in verità i padroni della nostra vita sono gli altri o le stesse circostanze.
E' necessario ricordare che abbiamo sopra noi stessi, e solo noi abbiamo le risposte di quello che ci succede. Il famoso pilota delle forze aeree e leader religioso  Dieter Uchtdorf una volta disse: “Quanto più cresciamo, più guardiamo indietro, e ci rendiamo conto che le circostanze esterne non hanno importanza, perchè non determinano la nostra felicità. Siamo noi che determiniamo la nostra felicità”.
La felicità è un'attitudine, e se decidiamo di incolpare gli altri  di quello che ci succede invece di prendere coscienza su quello che possiamo fare per continuare ad avanzare, difficilmente potremo assaporarla.

Cercare di essere qualcuno che non sei


Possiamo vivere cercando di essere noi stessi, o cercare di essere la persona che gli altri vogliono che tu sia. Decidiamo noi, ma evidentemente diventare il personaggio che gli altri vogliono presuppone un tradimento al nostro modo di essere. Pensiamoci… Come potremo essere felici senza essere noi stessi?
Mettersi una maschera è un'arma a doppio taglio, una trappola che nel tempo ci allontanerà da noi stessi. Pertanto, scopriti, impara ad accettarti, a volerti bene e mostrati così come sei; solo così la relazione con te stesso e con gli altri sarà autentica.

Paragonarsi agli altri

Paragonarsi agli altri non servirà a niente, perchè ognuno di noi è unico e irripetibile, e ha vissuto esperienze differenti. La sua storia, la tua e la mia non hanno niente a che vedere tra loro. Perchè, quindi, confrontarci? Solo per consolarci o per crederci superiori? Qual'è il fine che perseguiamo?
Comparare le differenti esperienze non ha senso, perchè non esistono le medesime condizioni nelle persone.
La mia felicità può essere molto diversa di quella del mio amico, pertantyo, fare quello che fa lui mi farà diventare felice? Chiediamoci: cos'è la felicità per me? Potremo così sapere come agire.
La gratitudine è l'antidoto alla comparazione ed il miglior eslisir per raggiungere la felicità. Scrivi quotidianamente le cose fanno che la tua vita sia meravigliosa, pur piccole che siano… questo ti renderà felice.

Non imparare dagli errori


Gli errori possono essere i nostri migliori maestri se impariamo da essi. Ma se ci confondiamo e non riflettiamo sull'accaduto e quale lezione possiamo trarre da ciò, probabilmente può succederci nuovamente qualcosa di simile.
Per capire questo tipo di pensiero, possiamo considerare le parole che disse una volta Thomas Edison ad un reporter che gli chiese qualcosa riguardo una sua invenzione : “Non ho fallito una sola volta, ho solo scoperto dieci modi che non funzionano”. Così, potremo vedere che con perseveranza e buon fare, l'errore e il fallimento sono solo una parte del cammino verso il successo.
Pensare negativo, colpevolizzare gli altri, metterci una maschera, paragonarci agli altri e non imparare dai nostri errori, sono solo 5 abitudini che possono ripercuotersi senza quasi esserne coscienti sul nostro stato emozionale, impedendoci di essere felici.
La felicità è dentro di noi, e siamo noi che possiamo manifestarla e contribuire al suo sviluppo, non dimenticarlo. Presta attenzione alle tue abitudini e modificale, se necessario.

 

domenica 29 aprile 2018

SIRSHASANA, LA POSIZIONE SULLA TESTA

  SIRSHASANA, LA POSIZIONE SULLA TESTA
Sirshasana (sirsh in sanscrito) è una delle posizioni più note in assoluto dello Yoga e, conosciuta anche da chi non pratica, è diventata un simbolo iconico dell'Hatha Yoga. Da alcune scuole è anche definita “la regina delle asana”, grazie ai numerosi benefici fisici e psicologici che apporta se eseguita correttamente. Questa asana produce un profondo effetto sia nell'organo cerebrale  che in tutti gli elementi cranici grazie ad una abbondante circolazione sanguigna generata dalla forza gravitazionale. L'inversione di tutto il corpo provoca il ritorno del sangue venoso verso il cuore, sempre grazie alla forza di gravità. Questo genera, tra le altre cose, un periodo di riposo al cuore, come anche la riduzione delle varici. Provocando un vuoto nella zona addominale, si ottiene un massaggio in questa zona ed un corrispondente effetto stimolatore e regolatore.
Benefici
– Profonda stimolazione e irrorazione sanguigna celebrale e  negli elementi cranici.
– Riduzione delle varici.
– Stimolazione addominale.
– Riposo e equilibrio psichico.
 
 

venerdì 27 aprile 2018

Anjali Mudra


I Mudra sono segni o gesti che facciamo con le mani, e  sono investiti con una carica intenzionale.
I Mudra vengono utilizzati come un mezzo per centrare l'attenzione in un punto, una concentrazione che precede la meditazione. Esistono differenti Mudra, ognuno dei quali con un significado differente.

Anjali mudra ha un significato di unione e di rispetto, un modo di salutare e di offrire un rispetto verso l'altra persona e verso te stesso. Questo Mudra si realizza unendo le mani, dita contro dita e palmo contro palmo, collocandole  in questa posizione all'altezza del tuo cuore, ricordanti l'unione con te stesso e con gli altri, il rispetto verso te stesso e il rispetto verso gli altri.
Il Mudra Anjali apporta dei benefici fisici come il miglioramento della flessibilità di polsi e gomiti. A livello mentale aiuta la concentrazione, la calma, libera dallo stress e mette in connessione gli emisferi destro e sinistro del cervello. Energeticamente, ti ricorda di essere unito con te stesso e con gli altri.

 

domenica 1 aprile 2018

"Eco-Retreat", West Bengala, India








Yoga Inbound Alliance


Corso di Yoga e Tour dell’Himalaya

Programmazione:

1.    Certificazione internazionale di Yoga Inbound (Le informazioni sono dettagliate nelle pagine precedenti di questo documento).

2.    Tour Inbound attraverso le isole del Bengala e ritiro sull'Himalaya (Sikkim)

Programmazione:

23 e 24 Ottobre - Il tour Inbound inizia nelle isole del Bengala visitando Godruma, Ambika Kalna e Navadvipa*.

*Godruma: Situato sulle rive del fiume Sarasvati, è uno dei villaggi più belli del Bengala, dove si conserva gran parte dell’ambiente e dello stile di vita dell'antica India. È un luogo incontaminato dalle maree del tempo ed è un regalo perfetto per il senso estetico e spirituale. Le foreste sparse, le orchidee e i sentieri tortuosi che conducono alle piccole città offrono un eccellente senso di pace.

Una incontro con le radici di una cultura ancestrale, dove è possibile apprezzare la semplicità della vita rurale, i tipici edifici organici e l'arte tradizionale nel khadi o rustico tessuto filato a mano in pizzo.

*Ambika Kalna: Ambika Kalna è il nome di una divinità femminile o Devi molto popolare in Bengala conosciuta come Dea Kali o Maa Ambika. Situata lungo il fiume Bhagirathi, la città vanta numerosi monumenti storici risalenti al 1800, magnifici templi con intricati ornamenti in terracotta sulle pareti descrittivi le antiche scene epiche.

Una delle attrazioni principali è il famoso complesso architettonico con 108 templi di Shiva disposti in due cerchi concentrici separati da splendidi giardini. Visiteremo anche i templi di Krishna, Devi e altre divinità tradizionali della regione, ed assisteremo a presentazioni di kirtan, mantra e cerimonie devozionali.


*Navadvipa: situato all'incrocio del Gange Navadvipa è uno dei santuari religiosi della fede vaisnava, che coltiva la devozione a Dio, il cui spirito è palpabile visitando alcuni dei templi che ornano la città.

Nell'area urbana, visiteremo il centro artigianale dove sono esposti oggetti devozionali, strumenti musicali, telai tradizionali e altri souvenir tipici del Bengala.

25 Ottobre - Viaggio a Sikkim in aereo (via Calcutta).
Al mattino: Mayapur - Calcutta.

Tour a Calcutta con visita alla casa di Madre Teresa. Una destinazione imperdibile per il viaggiatore occidentale.

Nel pomeriggio: Calcutta - Gangtok (capitale dello stato del Sikkim).

Il percorso e il tempo di viaggio completo sono i seguenti:
Mayapur-Kolkata (aeroporto): 3 ore e mezza.

Kolkata-Bagdogra (aeroporto più vicino a Sikkim): 1 ora e 10 minuti.
Bagdogra-Gangtok: 3 ore e mezza. (splendida vista delle montagne).
Arrivo di notte, sistemazione in hotel e riposo.

- Soggiorno e ritiro in Sikkim.

Situato a est delle Himalaya, il Sikkim è uno degli stati più belli dell'India. Si vanta di avere la terza montagna più alta del mondo, chiamata Khangchendzonga (8598 metri circa), che è anche venerata come la Divinità protettiva del Sikkim.

È  un luogo di straordinaria bellezza naturale e misticismo orientale, dove i turisti ecologici avranno l'opportunità di essere spiritualmente elevati dalla maestosità della catena montuosa più alta e imponente che esiste sulla Madre Terra.

A causa della sua posizione di confine tra Nepal, Tibet e Bhutan, Sikkim espone un misto di culture indiane, tibetane e nepalesi che offre una meravigliosa opportunità di esplorare una vasta gamma di culture e conoscenze millenarie.

26 Ottobre: visiteremo Gangtok, la capitale del Sikkim:

I monasteri di Rumtek e Gonjang;
I Templi di Hanuman Tok e Ganesh Tok;
 


Il Museo di tibetologia;

Il centro di artigianato (telaio, scultura, pittura);

Visita ai Templi buddisti dove puoi apprezzare l'ostentata arte architettonica tibetana;

Contemplazione di bellissimi mandala, sculture e tangkas o murali usati per l'insegnamento e la meditazione, realizzati dai monaci tibetani della regione;

27 Ottobre: Visita al Lago Tsomgo, noto anche come Lago Changu, a circa 3800 metri sul livello del mare. È un vasto lago delle Himalaya, con una vista davvero bella e imponente, con il cielo limpido in cima e il lago puro ai nostri piedi. Salita con Funivia

Giro su Yak (opzionale)

28 Ottobre: partenza per Pelling (Sikkim Occidentale)

Viaggio 5 ore circa;
Arrivo e sistemazione;

Escursione a uno dei più antichi monasteri chiamati Sanga Choling. Meditazione tibetana con un monaco locale.

29 Ottobre: visita ai siti circostanti

Monastero di Pemayangtse
Lago Khecheopalri

Cascate Rimbi e Khangchendzonga.

Riposo a Pelling.
Chiusura del tour

30 Ottobre: viaggio di ritorno a Calcutta con lo stesso percorso:

Sikkim - Bagdogra (aeroporto) - Calcutta.
Tempo di percorrenza stimato: 6 ore.

Con l'arrivo a Calcutta si conclude la certificazione completa del tour di 15 giorni. Alloggio a Sikkim: soggiorno in hotel 3 o 4 stelle, standard delux. Atmosfera calma e familiare, circondato dalle esuberanti montagne dell'Himalaya. Stanze condivise.

Alimentazione: colazione e pranzo vegetariano in hotel o ristorante inclusi nel costo del tour. La cena non è inclusa nel tour, è pagata da ogni singola persona.


Non comprende:

-   Trasporto in treno o in taxi al di fuori di quanto descritto nel programma del tour.

-   Le spese della guida che accompagna dal luogo di origine, se dovesse essere necessario.

-   Diritti per fotocamera o video (In alcuni luoghi viene richiesto di pagare per aver diritto a fare foto o filmati).

-   Mancie per i conducenti o altri.

-   Telefonate, uso di internet extra, ecc.

-   Le spese personali, come acqua minerale, lavanderia, bevande o extra.

-   Visite e costi di trasporto al di fuori dell'itinerario.

-   Consultazione medica ayurvedica, terapie o massaggi.

-   Bagagli in eccesso.

-   Nessuna spesa derivante da problemi al di fuori dell'organizzazione quali disastri naturali, incidenti,evacuazione medica, cancellazione di voli, ritardi o cambiamenti di orario, ecc.

-   Qualsiasi altra attività o servizio non descritto.


Costo:

2100 Dollari americani Valore totale
2000 Dollari americani con pagamento anticipato - Valido fino al 30 Giugno

Fai la tua prenotazione:

Cercando di offrire un'attenzione personalizzata, i nostri posti sono limitati. Per confermare la tua partecipazione, è richiesto un acconto del 50% del valore totale del corso (non rimborsabile).

Il restante 50% deve essere cancellato all'inizio del corso nel nostro ashram.

Cosa comprende:

Il costo comprende tutti i servizi descritti nel documento: il corso di Yoga e tutto ciò che riguarda il Tour dell’Himalaya.

 

Yoga Inbound Alliance
Ritiro ecologico e Corso di Yoga

Approvato da Yoga Inbound International Alliance - Sede Centrale in India

Ubicazione: Jahnavi Kunja Ashram, sede centrale internazionale di Yoga Inbound, Mayapur - India

Benvenuto al nostro Corso per insegnanti di Yoga Inbound certificato da Yoga Alliance! Il nostro corso di yoga è un'esperienza di auto trasformazione con al quale raggiungerai una maggiore comprensione di te e del tuo cammino nella vita. Ci concentriamo sull'aiutarti ad integrare la tua pratica e la trasformazione individuale prima che tu inizi ad insegnare, "Respira, pratica, approfondisci”.

Al di là degli aspetti tecnici e istruttivi dello yoga, il nostro metodo si occupa principalmente di collegarti con i principi delle Scuole iniziatiche dello Yoga. Pertanto, questo corso intensivo ti aiuterà a sviluppare un profondo senso dell'onore e del rispetto verso te stesso e gli altri, rafforzando la tua capacità di rendere la vita più bella e significativa.

Il corso si terrà nel nostro Eco Yoga Ashram situato a Sri Mayapur dham, nel Bengal Occidentale, un'autentica oasi circondata da una variegata natura sulle rive del sacro fiume Gange. Un luogo pieno di misticismo che ti permetterà di connetterti con le radici di questa grande tradizione dello Yoga.

Si raccomanda ai praticanti di avere un'esperienza di vita yogica, durante e dopo il corso, per raggiungere uno stato di salute integrale e consapevole del corpo, della mente e del cuore in modo sempre crescente.

Perché Yoga Inbound?

Inbound significa "andare verso l'interno", "un viaggio verso l'interno". Questa è la direzione verso la quale vogliamo orientare la nostra pratica. Pertanto, invitiamo lo studente affinché, attraverso la pratica dello Yoga Inbound, possa gradualmente trascendere i diversi stati di coscienza che costituiscono il suo essere, passando da uno stato di coscienza corporale o fisica ad uno stato di

coscienza sottile e da lì ad uno stato di coscienza trascendentale o coscienza spirituale, il fine supremo della vita. Questa esplorazione dinamica verso la trascendenza è anche definita come un viaggio simultaneo in due dimensioni: verso l’interiore per scoprire il tesoro dentro di noi e verso l’esterno per condividere questa bellezza con il mondo che ci circonda.

Contenuto:

I praticanti impareranno e si eserciteranno su quanto segue:

-   Insegnamento dei 4 percorsi dello Yoga: Bhakti yoga, Karma yoga, Jñana yoga e Raja yoga

-   Introduzione alla filosofia vedica - (Bhagavad Gita, Yoga Sutra)

-   Come sviluppare l'intenzione ed il significato nella pratica

-   Studio degli otto rami dell'Ashtanga Yoga

-   I livelli misti di Ashtanga Yoga, Auto Pratica

-   Pranayama - tecniche di respirazione

-   Bandhas - Chiusure energetiche

-   Kirtan - Canti e Mantra di meditazione

-   Comprensione del sistema dei Chakra e dei canali bioenergetici

-   Studio di 50 asana yoga (con nomi in sanscrito)

-   Fondamenti di AcroYoga e Massaggio Thailandese

-   Principi universali di allineamento

-   Aggiustamenti posturali

-   Biomeccanica del corpo

-   Anatomia fisica

-   Dieta yogica - un'alimentazione sana

-   Karma Yoga - Servizi altruistici

-   Metodologia o arte di insegnare

-   Le qualità di un istruttore di yoga

-   Yoga vivente in teoria e pratica




Programma giornaliero:

6:00: Meditazione mattutina
6:30: Pranayama e Mantra

7:00: Saluto al Sole. Classe pratica di asana.
8:30 am: Colazione

10:00: Classe teorica (allineamenti, correzioni, modifiche, nome sanscrito delle asana, serie Inbound)
13:00: Pranzo

15:00: Storia e Filosofia dello Yoga, Ashtanga Vinyasa Yoga, Dieta yogica, Chakra

17:00: Pratica Serale, Meditazione al tramonto, Kirtan Yoga, Visita ai luoghi sacri

19:30: Cena

21:00: Riposo

Sistema di certificazione:

Certificazione internazionale Yoga Alliance - RYT
Approvato da Yoga Inbound Alliance - Sede Centrale in India

Ti offriamo due opzioni per ricevere la certificazione:

1.    Certificazione internazionale di istruttore: CERTIFICATO DI FORMAZIONE PER INSEGNANTE DI YOGA ALLIANCE (200H RYT). Questa certificazione sarà concessa a coloro che hanno precedentemente studiato e superato l'Inbound Yoga Training (200 ore) in una qualsiasi delle sedi della Scuola di Inbound.

2.    Certificazione internazionale per studenti: CERTIFICATO DI FORMAZIONE PER YOGA INBOUND ALLIANCE (80 ORE). Questa certificazione sarà concessa a coloro che studiano e superano il corso durante il ritiro in India (80 ore).




Istruttori:

Abbiamo un eccellente staff di insegnanti specializzati nell'insegnamento dello yoga in modo integrale ed essenziale:

Chaitanya Nitay Das

Direttore della The Inbound School of Yoga, Shradha Van Eco Ashram in Perù e Yogendra Ashram a Cali, in Colombia. Chaitanya è stato immerso nel mondo dello yoga fin dalla tenera età ed ha vissuto in ashram e monasteri in Sud America, USA e India.

Si tratta di uno degli insegnanti di yoga più riconosciuti in America del Sud, pratica ed insegna Bhakti Yoga e meditazione con mantra da molti anni ed è stato avviato nella tradizione della cultura vedica indù dai suoi divini maestri Srila Atulananda Acharya Swami e Srila Bhakti Aloka Paramadvaiti Swami.

Ha anche studiato con professori come Pattabhi Jois, Larry Schultz, Reed Taylor e John Friend. Ha studiato astrologia vedica ed è certificato in India da "AIFAS" con il titolo di "Jyotish Sastracharya".

Attualmente, è il direttore del programma di facoltà yoga con oltre 1.000 insegnanti certificati in tutto il mondo. www.yogainboundinternational.com

Il suo stile di yoga asana viene dall'Ashtanga Vinyasa Yoga ed è influenzato dai principi di allineamento dell'Anusara Yoga. Le basi dell'Ashtanga Vinyasa Yoga creano il flusso e la dinamica necessari per purificare il corpo, la mente e l'anima. Combinando questo con i "principi di allineamento" di Anusara Yoga viene data alla pratica la raffinatezza e la bellezza che permettono la vera espressione del cuore e ottenere una migliore comprensione del nostro essere.


Kirtida Devi Dasi

Dal 2005 insegna il sistema Yoga Inbound e guida un centro a Serena, in Cile, da oltre 10 anni. Ha preso lezioni, seminari e corsi con professori di diverse discipline come: Loreto Cortés di Ashtanga yoga Chile, Elisa Garrido di Yoga Iyengar Chile, Manju Jois Ashtanga Yoga Mysore dall'India e altri insegnanti eccezionali e compagni di viaggio. http://www.arteyogainbound.cl/




Comprende:

-   Alloggio per 8 notti nel nostro Eco Yoga Ashram

-   Cucina vegetariana (colazione, pranzo, cena e rinfreschi durante il corso)

-   Guida in inglese e spagnolo

-   Attenzione personale

-   WI-FI all'interno delle strutture di Jahnavi Kunja Ashram

-   Visita ai luoghi santi di Sri Mayapur dham *

-   Meditazione e cerimonia di offerta (puja)

-   Giro in barca al tramonto sul fiume Gange

-   Tradizionale cerimonia vedica con buffet indù e serata culturale

Alloggio:

L'alloggio sarà all'Eco Yoga Village Jahnavi Kunja e al Sarasvati Kunja ashram, due siti limitrofi dove potrete godere di un'atmosfera serena e accogliente, insieme ad un'esperienza unica della vita dell'ashram.

L'alloggio è in costruzioni ecologiche tra cui le pittoresche case sugli alberi di Jahnavi Kunja e le viste panoramiche degli affluenti del fiume Gange e Sarasvati dal punto di vista del Sarasvati Kunja ashram. Le camere sono condivise in camere doppia o tripla.

*   Mayapur dham è una delle nove isole dello Sri Navadvipa dham, nello stato del Bengala Occidentale, in India, situata sulle rive del fiume Gange, nel punto in cui confluisce con il Sarasvati. Circa 130 chilometri a nord di Calcutta, Sri Mayapur è stato conosciuto come centro di apprendimento vedico in tutta l'India sin dai tempi antichi.

È      considerato un luogo sacro da molte tradizioni spirituali all'interno dell'Induismo, ma ha un significato particolare per i seguaci del vaisnavismo Gaudiya (praticanti del Bhakti-yoga). È visitata ogni anno da milioni di pellegrini.



Alimentazione:

Cibo vegetariano delizioso ed equilibrato con piatti tipici della regione. Saranno serviti tre pasti al giorno (colazione, pranzo e cena) e uno spuntino nel pomeriggio.

Non comprende:

-   Trasporto in treno o taxi al di fuori di Mayapur.

-   Le spese della guida che accompagna dal luogo di origine, se dovesse essere necessario.

-   Diritti per fotocamera o video (In alcuni luoghi viene richiesto di pagare per aver diritto a fare foto o filmati).

-   Mancie per i conducenti o altri.

-   Telefonate, uso di internet extra, ecc.

-   Le spese personali, come acqua minerale, lavanderia, bevande o extra.

-   Visite e costi di trasporto al di fuori dell'itinerario.

-   Consultazione medica ayurvedica, terapie o massaggi.

-   Bagagli in eccesso.

-   Nessuna spesa derivante da problemi al di fuori dell'organizzazione quali disastri naturali, incidenti,evacuazione medica, cancellazione di voli, ritardi o cambiamenti di orario, ecc.

-   Qualsiasi altra attività o servizio non descritto.

Costo:

750 Dollari americani Valore totale
660 Dollari americani con pagamento anticipato - Valido fino al 30 Giugno

Fai la tua prenotazione:

Cercando di offrire un'attenzione personalizzata, i nostri posti sono limitati. Per confermare la tua partecipazione, è richiesto un acconto del 50% del valore totale del corso (non rimborsabile).

Il restante 50% deve essere cancellato all'inizio del corso nel nostro ashram.